Servizio clienti 0564619468
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto

AnsiAlt 60 Cps Contro l'Ansia

21,90
1

  leggi le recensioni (1)

serve a
ANTISTRESS
in offerta speciale
si
formato
60 pz
ANSIALT 60 CPS                                                  

Ansia, favorisce il rilassamento e il benessere mentale.

Vegan Ok - Ogm Free

Indicazioni:
AnsiAlt rappresenta un valido contributo per supportare e mantenere il proprio benessere psico-fisico. Stimola positivamente la memoria e le prestazioni intellettuali, riduce l’ansia e migliora il tono dell’umore, facilitando direttamente e indirettamente il rilassamento. Da non sottovalutare inoltre il suo importante apporto di antiossidanti. 
Tutte queste proprietà presenti nella formulazione sono fondamentali per prevenire l’invecchiamento cellulare a livello del SNC, oltre che per combattere lo stress quotidiano. 
Questo prodotto è particolarmente indicato per chi vive un periodo di forte stress o è soggetto a sintomatologie ansiose ed agitazione.

Posologia e Modalità d'uso:
so orale per adulti. Assumere 3 capsule al giorno, una dopo colazione, una dopo pranzo ed una dopo cena.

Ingredienti per 3 cps (dose massima giornaliera):

Bacopa (Bacopa monnieri (L.) Wettst)   408 mg
Parte aerea  e.s. titolato al 20% in Bacosidi  81,6 mg
Eleuterococco (Eleutherococcus senticosus (Rupr. Et Maxim) Maxim)  285,6 mg
Radice e.s. titolato al 5% in saponine. 14,3 mg
Melissa (Melissa officinalis L.) 204 mg
Foglie e.s. titolato al 12 % in acido rosmarinico 24,5 mg
Rodiola (Rhodiola rosea L.)102 mg
radice  e.s. titolato al 3% in salidroside 3 mg

Capsule di origine vegetale trasparenti (idrossipropilmetilcellulosa).

Senza conservanti e coloranti.

Aspetto e caratteristiche organolettiche: Colore, sapore ed odore caratteristico.

Attività:
Bacopa: è una pianta utilizzata da secoli nella medicina ayurvedica, principalmente per migliorare le funzioni cognitive. I principali composti a cui si riconducono le proprietà della Bacopa I sono saponosidi, tra cui Bacosidi A e B. Sono presenti inoltre alcaloidi e steroli. I risultati di studi clinici finora condotti sull'estratto di B. monnieri indicano un effetto benefico sulla memoria, sull'apprendimento e sulla concentrazione sia nel bambino che nell’adulto. È importante il suo effetto positivo su ansia e  depressione dopo una somministrazione prolungata (Kean, 2017).. La Bacopa non mostra particolari controindicazioni ed è e ben tollerata dall’uomo (Sokolowska L. et Bylka W., 2015) .  

Eleuterococco: è considerata una pianta adattogena; con ciò si intende la capacità di una sostanza di esercitare un’azione aspecifica sui processi fisiologici, con il risultato di innalzare la resistenza fisica contro gli stress psico-fisici. Questo tipo di attività risulta avere un grande valore preventivo e migliorativo anche del sistema immunitario. Infatti dopo somministrazione dell’estratto di eleuterococco in soggetti sani si è osservato un aumento del numero dei linfociti, in particolare dei linfociti T. L’attività adattogena ed antistress viene esplicata mediante: aumento della sintesi proteica (dovuta in particolare agli eleuterosidi), miglioramento del metabolismo energetico (minor consumo di ATP e normalizzazione della glicemia), azione endocrina del fitocomplesso. Agisce quindi in maniera più o meno specifica sulla fisiologia di diversi apparati. Non tralasciabile è la sua azione stimolante sul SNC, che nella vita di tutti I giorni si tramuta in un’aumentata capacità di gestire l’ansia e lo stress.

Melissa: la pianta è conosciuta e tradizionalmente impiegata nel trattamento sintomatico delle turbe minori del sonno e nei disturbi della sfera digestiva, in virtù delle sue proprietà di sedativo del sistema nervoso, spasmolitico, stomachico e carminativo. Trova impiego terapeutico nel trattamento di stati di ansia accompagnati da irrequietezza e irritabilità, insonnia e psicastenia. I protagonisti dell’azione spasmolitica e sedativa sono I flavonoidi ed i triterpeni. Questi favoriscono il rilassamento, anche in caso di insonnie, tachicardie e cefalee (Bettiol, 2014).

Rodiola: : la principale attività degli estratti di Rodiola è quella di tipo adattogeno e antistress, il fitocomplesso di questa specie aumenta le difese immunitarie e alza il livello di tolleranza allo stress. Vi sono interessanti lavori che confermano l’attività immunostimolante e anti-aging, quest’ultima attività si riferisce all’invecchiamento cerebrale. Risulta interessante anche la capacità di questa pianta di aumentare la resistenza fisica e la forza muscolare. Questo fitocomplesso aiuta a controllare la fame di origine ansiosa in quanto inibisce l’azione di MAO e COMT che favoriscono la depressione, spesso causa della fame di origine nervosa, infatti aumenta la produzione di serotonina (inibente il desiderio di carboidrati) e dopamina (che modula nell’ipotalamo il senso di sazietà). La Rodiola presenta una spiccata attività antiossidante dovuta principalmente agli alti quantitativi di catechine. Esiste anche un’azione sul dimagrimento dovuta alla stimolazione delle lipasi. l’azione lipolitica risulta evidente anche in studi clinici, si sono potuti apprezzare diminuzioni di peso anche significative. (Bettiol F. 2014). 

Controindicazioni: Sensibilizzazione personale ai principi attivi contenuti nella pianta. Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i tre anni. Evitare l'uso in gravidanza o durante l’allattamento.

Caratteristiche microbiologiche: conformi alle normative vigenti.

Bibliografia: monografie di piante officinali, vol.1, Milano, 2002. Campanini E., Dizionario fitoterapico e piante medicinali, tecniche nuove, Settimo Milanese, 2002. Bettiol F., Nappini I., Nunziati E., Vademecum di erboristeria, kos edizioni, San Piero a ponti, 2014. Monografie ESCOP, Planta medica srl, Pistrino di citerna (PG). James D Kean, Luke A Downey, and Con Stough, Systematic Overview of Bacopa monnieri (L.) Wettst. Dominant Poly-Herbal Formulas in Children and Adolescents, medicines, 2017. Repertorio Fitoterapico, ed. OEMF, Milano 1996. Darbynian et al., Rhodiola rosea in stress induced fatigue. A double blind cross-over study of a standardized extract SHR-5 with a repeated low- dose regimen on the mentalperformance of healthy physicians during night duty. (2000) Phytomedicin, 7, 365-371. Spasov A.A., et al., A double blind, placebo controlled pilot study of the stimulating and adapto- genic effect of Rodiola rosea SHR-% extract on the fatigue of students caused by stress during an examination period with a repeated low-dose regimen. (2000) Phytomedicine, 7, 85-89. Campagna P., FARMACI VEGETALI, ed. Minerva Medica, Torino 2008.


1

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti ora alla nostra newsletter, per rimanere sempre aggiornato e ricevere promozioni esclusive

Iscrizione avvenuta con successo
Iscrizione già presente nel sistema
Indirizzo e-mail non valido, si prega di verificare i dati immessi e riprovare.