Servizio clienti 0564619468
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto

Stop Vamp 60 Capsule (Disturbi della menopausa)

21,90
1

  leggi le recensioni (6)

formato
60 pz
STOP VAMP 60 CAPSULE
Vegan Ok, OGM free

Indicazioni:

StopVamp risulta utile per contrastare i disturbi della menopausa quali vampate e alterazioni del tono dell'umore

Ingredienti:
Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera 2 cps

Cimicifuga (2,5% in glicosidi triterpenici): 213 mg

Luppolo ( 0,4% in rutoside): 205,9 mg

Trifoglio (20% in isoflavoni): 213 mg

Corrisp. a isoflavoni: 42,6 mg

Griffonia ( 99% in L-5-idrossitriptofano): 71 mg

Corrrisp. a 5-HTP: 70,3 mg

Caratteristiche microbiologiche: conformi alle normative vigenti

Posologia e modalità d'uso:
Assumere 2 capsule al giorno, preferibilmente 1 dopo pranzo e 1 dopo cena

Attività:
Cimicifuga
:  della Cimicifuga viene impiegato il rizoma i cui costituenti principali sono dei glicosidi triterpenici (acteina e cimicifugoside), un isoflavone (formononetina),acidi grassi, sali minerali ed oligoelementi. La Cimicifuga mostra un’azione estrogenica ed anti-LH (riduce i livelli ematici dell’ormone lutenizzante) tanto da essere impiegata in tutti quei disturbi correlati ad alterazioni dell’umore, vampate di calore e secchezza mucose vaginali. Studi clinici sperimentali, effettuati in  doppio cieco contro placebo, hanno evidenziato, nelle donne trattate, una diminuzione  netta delle turbe neurovegetative, psichiche e somatiche con effetti superiori al placebo. Tali effetti sono dovuti al sinergismo dei diversi componenti della pianta,  in quanto vi sono componenti che per la loro struttura molecolare molto simile agli estrogeni tendono a legarsi ai recettori estrogenici , e componenti che non legandosi ai recettori per gli estrogeni potrebbero acquistare proprietà estrogeniche dopo metabolizzazione o esercitare un effetto sulla secrezione di LH grazie all’intervento del Sistema Nervoso Centrale.
​​​​​​​

Luppolo: del Luppolo vengono impiegate le infiorescenze femminili i cui costituenti principali sono resine, olio essenziale, flavonoidi, sostanze minerali e tannini. L’azione estrogenica è stata attribuita alla componente flavonoidica, in particolar modo all’8-prenilnaringenina. Questo composto è affine ai recettori estrogenici con preferenza per gli ER-alfa. In uno studio condotto su venti donne affette da vampate di calore ed insufficienza ovarica a cui è stato somministrato dell’estratto secco di Luppolo si è visto che l’intensità e la frequenza delle vampate era notevolmente ridotto rispetto ad un gruppo trattato con placebo.

Trifoglio: del Trifoglio vengono impiegate le foglie i cui costituenti principali sono gli isoflavoni, sostanze appartenenti alla famiglia dei fitoestrogeni . Gli isoflavoni si comportano da agonisti parziali nei confronti dei recettori estrogenici soprattutto i beta presenti a livello dell’apparato cardiovascolare e del tessuto osseo  ed in minor misura a livello delle ghiandole mammarie e nell’utero. Grazie a tale azione il Trifoglio risulta un utile rimedio nei confronti delle vampate di calore e nelle alterazioni dell’umore tipiche del climaterio; inoltre risulta utile nel contrastare l’aumento dei livelli serici di fosfatasi alcalina  e come conseguenza un ottimo rimedio nell’aumento del contenuto minerale osseo che nelle donne in menopausa a causa della riduzione degli estrogeni tende a perdersi.

Griffonia: della Griffonia vengono impiegati i semi il cui composto principale è L-5-idrossitriptofano, sostanza aminoacidica precursore della serotonina, importante neurotrasmettitore nel Sistema Nervoso Centrale. Grazie a questo costituente la griffonia risulta utile nel mantenimento del tono dell’umore, e negli stati depressivi senza alterare il normale funzionamento del Sistema Nervoso Centrale.   

Controindicazioni:
Gravidanza ed allattamento 
Bambini sotto i 10 anni

Bibliografia:
Bettiol F., Nappini I., Nunzianti E., Vademecum di erboristeria, Kos edizioni, 2014.

Campanini E., Dizionario fitoterapico e piante medicinali, tecniche nuove, Settimo Milanese, 2002.
​​​​​​​
Capasso F., Grandolini G., Izzo A., Fitoterapia. Aggiornamento della II  Ed. di Fitofarmacia (Capasso, Grandolini), Springer, Milano.
 
1

Chi ha acquistato questo ha acquistato anche..

Quali Digest 60 capsule - benessere del sistema digerente
Recensioni
Vegan OK Ingredienti:                                                                                                                       Per dose massima giornaliera 2 capsule CARCIOFO E.S.                                                                                                                                                  180 mg Corrisp.  Ac. Clorogenico                                                                                                                                9 mg ANICE E.S                                                                                                                                                           174 mg BARDANA E.S.                                                                                                                                                  150 mg Corrisp. Inulina                                                                                                                                                 3 mg ACHILLEA E.S                                                                                                                                                    60 mg ZENZERO POLVERE                                                                                                                                           30 mg   Eccipienti: Talco (vegan ok) capsule di origine vegetale trasparenti (idrossipropilmetilcellulosa)      gli estratti sono adsorbiti su maltodestrine da mais OGM free                                                Senza conservanti e coloranti Aspetto e caratteristiche organolettiche: colore, sapore e odore caratteristici    Attività:   Carciofo (Cynara scolymus): Per il suo contenuto in Cinarina, il carciofo svolge un’azione coleretica, epatoprotettiva e digestiva; promuove lo svuotamento gastrico e la conseguente digestione del cibo e questo effetto sembra essere migliorato dall’associazione con lo Zenzero.   Anice (Pimpinella Anisum): I suoi frutti sono considerati regolatori dei processi digestivi ed efficaci carminativi. La pianta viene impiegata nei casi di dispepsia, spasmi gastrointestinali e meteorismo. Uno studio clinico randomizzato in doppio cieco  ha evidenziato la capacità di migliorare la qualità della vita delle persone con dispepsia funzionale.   Bardana (Arctium lappa): stimola la funzione biliare ed epatica favorendo la disintossicazione degli organi emuntori, aiutando a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo ldl e a controllare la glicemia.   Achillea (Achillea millefolium): l’estratto delle parti aeree di Achillea presenta attività antispasmodica, amaro-tonica, coleretica e trova dunque impiego nelle turbe gastrointestinali. L’azione antiflogistica, antiinfiammatoria e antibatterica è dovuta alla particolare combinazione dei vari principi attivi presenti nell’estratto di questa pianta.   Zenzero (Zingiber officinale): Il rizoma grazie all’aziojne dell’intero fitocomplesso, è un valido supporto nei disturbi a carico del tratto digerente dove svolge un’azione antivomito e anti-nausea. Studi confermano l’efficacia e la sicurezza nell’utilizzo dello zenzero in caso di cinetosi ,nausea, vomito, digestioni difficili, dispepsie,disappetenze nervose.     Conservazione: Conservare in luogo fresco e asciutto lontano da fonti di calore.   Uso: favorisce la funzionalità digestiva e il benessere dell’apparato gastrointestinale.   Posologia e Modalità d’uso: 1 capsula per 2 volte al giorno, dopo i due pasti.   Controindicazioni: Sensibilizzazione personale agli ingredienti contenuti nel prodotto. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.   Bibliografia: Polyphenols from artichoke heads (Cynara cardunculus (L.) subsp. scolymus Hayek): in vitro bio-accessibility, intestinal uptake and bioavailability. D'Antuono I et al. Food Funct. (2015) Ghoshegir SA, Mazaheri M, Ghannadi A, et al. Pimpinella anisumin modifying the quality of life in patients with functional dyspepsia: a double-blind randomized clinical trial. J Res Med Sci. December 2014;19(12):1118-1123. Campanini E., Dizionario fitoterapico e piante medicinali, tecniche nuove, Settimo Milanese, 2002. Fabio Firenzuoli, Le 100 erbe della salute, tecniche nuove, 2005.                            
Aggiungi al carrello
Condividi  / 

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti ora alla nostra newsletter, per rimanere sempre aggiornato e ricevere promozioni esclusive

Iscrizione avvenuta con successo
Iscrizione già presente nel sistema
Indirizzo e-mail non valido, si prega di verificare i dati immessi e riprovare.