Iscriviti alla newsletter e ottiene uno sconto del 5% sul tuo primo ordine!

Accedi Registrati Verifica il tuo ordine
0
CARRELLO
PROFILO

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Allergie e dintorni! Godiamoci la Primavera!

Cos’è esattamente l’allergia primaverile?
È una reazione di ipersensibilità del sistema immunitario, che si verifica periodicamente per esposizione ai granuli pollinici delle piante (soprattutto quelle della famiglia delle Graminaceae, Urticaceae, Compositae, Betulaceae).

Ogni anno circa 10 milioni di persone nel periodo primaverile (e non di rado anche in altri periodi dell’anno) sono soggette a questa tipologia di disturbo, che colpisce periodicamente dal 5 al 35% della popolazione.
Nei bimbi l’incidenza arriva intorno alla soglia del 40%.

Negli ultimi 50 anni si è registrato un aumento considerevole di casi causato dall’inquinamento atmosferico.
I pollini assorbono gli inquinanti trasportandoli fino alle vie respiratorie favorendo la produzione degli anticorpi IgE tipici di questa fenomenologia.
Non di rado gli stessi individui coinvolti sono ipersensibili anche ad alcuni allergeni perenni (ad esempio acari, pelo di cane e di gatto).


Gli allergeni pollinici sono proteine capaci di sensibilizzare i soggetti predisposti geneticamente, che in risposta a queste sostanze producono le IgE (immunoglobuline di classe E).
Si innesca un processo infiammatorio che porta ai fastidi tipici dell’allergia primaverile, quali rinite allergica e asma bronchiale.
Le manifestazioni a livello oculare (congiuntivite) si associano ai sintomi nasali tra cui congestione, prurito, starnuti ripetuti, secrezioni abbondanti, lacrimazione profusa ed irritante.

Talvolta i sintomi possono essere ancora più fastidiosi comportando difficoltà respiratoria, vere e proprie crisi asmatiche, tosse stizzosa e persistente, cefalea, stanchezza e difficoltà di concentrazione, manifestazioni cutanee quali orticaria e dermatite, prurito e gonfiore della mucosa orale e delle labbra, bruciore al palato e alla gola e difficoltà di deglutizione.

I farmaci classici sono l’unica via possibile per combattere questi fenomeni?
Fortunatamente no!
Possiamo innanzitutto attuare delle strategie che nel lungo periodo si riveleranno utili e determinanti, come sempre partendo da un’attenzione particolare alle abitudini alimentari ed allo stile di vita.
Possiamo “fare prevenzione” evitando le esposizioni prolungate nei periodi di fioritura delle principali specie presenti sul territorio, consultando il meteo in modo da evitare le giornate ventose, secche e soleggiate.

Possiamo tenere chiuse le finestre durante le ore centrali della giornata, installare i filtri antipolline nei condizionatori, evitare le passeggiate sui campi in cui l’erba è stata di recente tagliata, utilizzare gli occhiali da sole, non stendere il bucato all’aperto, cambiare spesso i vestiti, evitare il fumo e le bevande alcoliche, che vanno ad intaccare la normale attività di occhi e naso.

Attenzione anche al cibo, in quanto alcuni alimenti contengono antigeni comuni ai pollini che possono portare alla sindrome allergica orale, data anche dalla cross-reattività tra piante,alimenti e pollini.


Le piante officinali possono essere un valido aiuto in termini sia di efficacia che di sicurezza.

Due fitorimedi dal Laboratorio Qualiterbe specifici per queste esigenze:

Ribes Nigrum 50 ml Gemmoderivato e l’Allergy Q 45 capsule.
Il Ribes nero, conosciuto in tutto il mondo come Black currant, è una pianta pioniera che ama i suoli umidi ed ombreggiati, molto coltivata per scopi alimentari, ma anche celeberrima in fitoterapia.
Le gemme, le più rilevanti nel campo delle allergie, contengono flavonoidi, olio essenziale e glicosidi in concentrazioni molto alte, Vitamina C, amminoacidi totali, antociani e flavonoidi.
Le foglie, che contengono flavonoidi, glucosidi, tannini, olio essenziale, sono diuretiche e depurative.
I frutti, antiossidanti e vasoprotettori, sono ricchi di acidi organici, vitamina C, pectine, caroteni e mucillagini.
L’olio estratto dai semi è antinfiammatorio per la presenza di acidi grassi polinsaturi (soprattutto il gamma-linolenico).

Il macerato glicerico biologico di Ribes nero è un rimedio tradizionale erboristico, un gemmoterapico di grande rilevanza e utilità nelle sintomatologie allergiche primaverili.
È una preparazione liquida che si ottiene a partire da gemme, giovani getti, radichette, germogli. L’attività delle gemme e di conseguenza della fitopreparazione è antinfiammatoria, antiossidante, antiallergica di tipo simil-cortisonica e inibente sul sistema istamina-bradichinina, anti-IgE e vasoprotettiva.
Il Ribes nero possiede un fitocomplesso antinfiammatorio cortison-like ma senza lo stesso profilo di tossicità dei cortisonici classici. Ha proprietà antistaminiche uniche nel suo genere.

Le gemme di Ribes nigrum L. agiscono stimolando la produzione di cortisolo, inibendo i processi infiammatori sia per quanto riguarda l’essudato, riducendo il numero di cellule attivate coinvolte, normalizzando i disordini immunitari di reazione.

Indicato per le sindromi respiratorie (In prevenzione ed in cura), stati flogistici generali e locali, cefalee, Sindromi allergiche (dermatologiche, respiratorie e digestive), coadiuvante per l’asma bronchiale, reumatismi, stati ipotensivi.

Stimola la corteccia delle ghiandole surrenali, che producono sostanze antinfiammatorie ed antiallergiche. Ottimo per le sintomatologie quali congiuntivite, rinite, bronchite allergica, febbre da fieno.

Il Ribes nigrum risulta efficace e sicuro anche in pediatria: aiuta il bambino ad adattarsi ai cambi di temperatura stagionali, la resistenza alle infezioni, controlla i fenomeni infiammatori, coadiuvante nei processi febbrili influenzali.

Da utilizzare al bisogno, per un adulto è sufficiente assumere 50 gocce diluite in acqua 2-3 volte al giorno, da utilizzare al bisogno ed in modo prolungato, durante la stagione primaverile. Nel bambino è bene ponderare la posologia a 1,5 gocce/kg di peso corporeo (Si consiglia sempre di consultare il parere esperto di un pediatra fitoterapeuta, che sarà in grado di valutare ogni specifico caso).

L’allergy Q è invece un pratico fitopreparato in capsule, composto da estratti secchi che agiscono in sinergia per la prevenzione ed il trattamento delle allergie.

L’Andrographis Paniculata, nota anche come “Echinacea indiana”, è una pianta dal sapore amarissimo che possiede una grande tradizione d’uso come antimicrobica, coleretica, adattogena. L’estratto delle parti aeree essiccate contiene lattoni sesquiterpenici (andrografolide) e flavonoidi.

Ha dimostrato attività immunostimolante, antivirale, antipiretica, analgesica, antiossidante, antidiarroica ed epatoprotettiva, e soprattutto antinfiammatoria ed antiallergica esercitata tramite diversi meccanismi d’azione. Indicata nelle forme infiammatorie respiratorie.

È maggiormente efficace se utilizzata nelle prime 24 ore dalla comparsa dei sintomi, soprattutto nelle problematiche delle prime vie respiratorie. Anche Andrographis paniculata ha un ottimo profilo di sicurezza ed efficacia in età pediatrica (sopra i 3 anni di età).

Il Ganoderma lucidum in Giappone viene chiamato “fungo dell’immortalità” ed è uno dei più preziosi ed apprezzati rimedi della medicina tradizionale cinese per infiammazioni e bronchiti. Diversi lavori sull’azione antiallergica hanno mostrato l’azione inibente del fungo sulla produzione di istamina ed una modulazione del sistema immunitario ed un riequilibrio del rapporto linfociti Th1/Th2. Anche studi in vivo hanno dimostrato efficacia sulla rinite allergica. I composti attivi sono gli alfa ed i beta-glucani. Importante è anche l’attività antinfiammatoria per via topica ed orale, e quella epatoprotettiva.

L’Echinacea (Nel preparato Qualiterbe sono presenti le 3 specie più efficaci), celebrità della fitoterapia, agisce potenziando il sistema immunitario, possiede attività antivirale, stimola i globuli bianchi, neutralizza i batteri, svolge un’azione antiossidante e immunomodulante. Tali effetti sono dovuti al fitocomplesso, ed in particolare ad inulina, polisaccaridi, flavonoidi, acido caffeico. Viene utilizzata per prevenzione e trattamento delle malattie da raffreddamento. Grazie alla sua azione immunomodulante è utile nella pratica preventiva nei confronti delle riniti tipiche delle allergie primaverili.

L’Elicriso, non certo ultimo per importanza e valore salutistico, possiede ancora una volta un fitocomplesso dalle proprietà cortison-like, va a completare il pool di estratti del prodotto. Ha proprietà antinfiammatorie, diminuisce le secrezioni ed elimina il muco, le congiuntiviti e placa la rinite allergica.

La posologia di Allergy Q nell’adulto è di 3 capsule al giorno.


Per richieste specifiche, consulenze, guida all’acquisto e supporto tecnico-informativo contattaci al numero 0564619468 o scrivici all’indirizzo e-mail info@qualiterbe.it

 

HERBAL-UP
RIBES NIGRUM GEMMODERIVATO 50ML
Acquista ora
HERBAL-UP
ALLERGY-Q 45 CAPSULE
Acquista ora